venerdì 27 settembre 2013

Biscotti da thé al cioccolato con livieto madre




Vogliamo ancora parlare del fatto che vi avanza della pasta madre dopo il rinfresco?
mi volete far credere che non avete idee per come usarla un giorno che non volete panificare?
Non ci credo! Con la pasta madre si può fare tutto quello di cui si ha voglia... e anche di più!Appena ho assaggiato questi biscotti ho pensato che volevo assolutamente condividerli! Ammetto che non sono un'amante dei dolci e non amo molto fare il pasticcere in cucina, ma questo successo della pasta madre mi ha veramente lasciato sorpresa. Che il lievito madre abbia qualità magiche per la lievitazione, panificazione, ecc ecc, è assodato ed anche le sue qualità naturali di digeribilità ecc ecc, ma del buon risalto dei biscotti non ci avrei scommesso.
Ed invece... la Gina mi ha stupito nuovamente con le sue capacità.
Ho cercato nella "letteratura" del web qualche ricetta e sinceramente non ho trovato molte idee per biscotti con lievito naturale (n.b. se le avete condividiamo, postate qua sotto i vostri link!!! ve ne sarei grata), pertanto ho fatto una ricetta seguendo il metodo "esperenziale attivo":
questo metodo presuppone una parte di esperienza diretta sul campo pertanto ho iniziato mescolando qualche ingrediente ed ho assaggiato (esperienza attiva). Ho pertanto avuto modo attraverso il gusto di valutare l'esperienza e in caso di necessità cambiare cercano di migliorare il prodotto finale. I tentativi sono stati vari e non si sono basati solo sul gusto, ma ho dovuto valutare anche attraverso vista e tatto. Assaggio, modifico le dosi, assaggio, modifico... fatto! 
Come avrete capito... la ricetta è venuta completamente a caso o meglio a senso!

Ecco qua gli ingredienti magici per 15 soffici biscotti:
100 gr di pasta madre rinfrescata
1 uovo
30 gr di burro
1 cucchiaio di olio di semi
100 gr di cioccolato a scaglie
1 cucchiaio di miele
70 gr di zucchero di canna
70 gr di farina
100 gr di cioccolato fondente
Sciogliere la pasta madre con l'olio, l'uovo ed il burro fuso tipido, fare attenzione che non sia troppo caldo per non  bloccare la lievitazione.  Aggiungere il miele, lo zucchero di canna e mescolare; aggiungere quindi il cioccolato a scaglie e la farina setacciata. Mescolare il tutto al fine di amalgamare  tra loro gli ingredienti.
L'impasto deve restare denso. A differenze delle altre ricette che ho letto che non facevano lievitare, io ho lasciato l'impasto per 4 ore a lievitare. Trascorso il tempo ho steso un foglio di carta forno e con un cucchiaio ho lasciato cadere l'impasto in modo non perfetto, ma omogeneo.
Ho scaldato il forno e infornato a 180° per 20 minuti.
Il risultato inaspettato è stato di biscotti saporiti, molto soffici all'interno e rivestiti da un involucro più duro, ma non croccante. Il sapore è equilibrato, non eccessivamente dolce ed il cioccolato è il tocco goloso.
Il consiglio è di inzupparli o accompagnarli ad un buon thè.
Io mi sorseggio un thè, inzuppo due biscotti e con questa ricetta partecipo al contest Dolci Biscotti di Mamma mia quante ricette.


2 commenti:

  1. li provo e poi ti faccio sapere...interessanti! http://www.giuliamaria.it/

    RispondiElimina